VIAGGIO DI GRUPPO USA - DA MIAMI A NEW ORLEANS 19 APR-2 MAG 2020; da San Bonifacio, Verona, Vicenza MANGO VIAGGI... PER ASSAPORARE IL GUSTO DI VIAGGIARE

Everglades

Everglades

14 giorni 12 notti

New Orleans - Garden District

New Orleans - Garden District

14 giorni 12 notti

Key West: Duval Street

Key West: Duval Street

14 giorni 12 notti

Paludi Louisiana

Paludi Louisiana

14 giorni 12 notti

Kennedy Space Center

Kennedy Space Center

14 giorni 12 notti

US1: verso le isole Keys

US1: verso le isole Keys

14 giorni 12 notti

Miami bayside

Miami bayside

14 giorni 12 notti

Evergreen Plantation - Louisiana

Evergreen Plantation - Louisiana

14 giorni 12 notti

St. Augustine

St. Augustine

14 giorni 12 notti

TallahasseeStrade a baldacchino

TallahasseeStrade a baldacchino

14 giorni 12 notti

 

VIAGGIO DI GRUPPO USA - DA MIAMI A NEW ORLEANS 19 APR-2 MAG 2020; da San Bonifacio, Verona, Vicenza - CODICE VIAGGIO: MG0420

14 giorni 12 notti

I PLUS:
✔ piccoli minivan per un contatto ravvicinato con il territorio e per assaporare gli USA in vero spirito “on the road”;
✔ 3 notti a Miami Beach South, fulcro della vita di Miami;
✔ pernottamento nel centro della cittadina coloniale e caraibica di Key West e visita della casa del famoso scrittore Ernest Hemingway;
✔ visita del Kennedy Space Center, centro nevralgico della NASA;
✔ visita della città più vecchia degli Stati Uniti: St. Augustine, Florida, fondata nel 1565;
✔ visita di Everglades National Park con i caratteristici airboat;
✔ pernottamento nel centro di New Orleans;
✔ visita villa coloniale e piantagione della Louisiana sul Mississippi;
✔ escursione in barca nelle paludi della Louisiana per avvistare gli alligatori.

ESCLUSIVA MANGO VIAGGI:
✔ agenzia certificata USA Ambassador 2019;
✔ accompagnatore di agenzia dall'Italia;
✔ massimo 20 partecipanti.

DIFFICOLTA':
✔ MEDIA: Non è previsto particolare sforzo fisico, se non il normale camminare per visitare una città ed i siti culturali e propensione a spostamenti in auto.


1° Giorno – 19 aprile: ITALIA – MIAMI
Ritrovo a San Bonifacio da dove è prevista la partenza in bus per l'aeroporto di Milano Malpensa. All'arrivo, dopo il disbrigo delle operazioni d’imbarco, partiremo verso Miami con volo diretto. All'arrivo a Miami ritireremo i minivan a noleggio e ci trasferiremo in hotel a South Beach, dove pernotteremo.

2° Giorno – 20 aprile: MIAMI
Dopo la prima colazione, giornata dedicata alla visita di Miami Downtown usufruendo dei nostri minivan e del Metromover (metropolitana sopraelevata gratuita che percorre alcuni quartieri di Miami).
Nella mattinata andremo nel Miami Design District, zona tutta dedicata allo showroom di interior design, gallerie, negozi di abbigliamento di alta gamma e studi di design. In zona vedremo anche il Wynwood Arts District, zona in passato degradata che è diventata un “Open Air Museum” costellato di opere d’arte e prestigiose gallerie di artisti emergenti.

Proseguimento della visita dei quartieri residenziali di classe di Coral Gables, con i suoi canali e le splendide ville, e Coconut Grove. Passeggiata nell'appariscente skyline contemporanea di Downtown e soprattutto del quartiere di Brickell, caratterizzato da lussuosi grattacieli.
Rientro a South Beach per il pernottamento.

3° Giorno – 21 aprile : MIAMI – FORT LAUDERDALE – MIAMI
Dopo la prima colazione, partenza per la vicina città di Fort Lauderdale; useremo i Water Taxi per una visita inusuale della città dalla prospettiva dei suoi famosi canali, che le hanno fatto guadagnare il titolo di Venezia d'America.
Potremo vedere e ammirare le lussuose residenze accessibili solo dall'acqua, di proprietà di sportivi, attori e conduttori televisivi.
Passeggiata sulla Riverwalk Arts & Entertainment District lungo la sponda settentrionale del New River.
Rientro a Miami e proseguimento di eventuali visite.
Rientro a South Beach per il pernottamento.

­4° Giorno – 22 aprile: MIAMI – KEY WEST
Dopo la prima colazione ci avviamo verso Key West, la più lontana delle isole Keys, più vicina a Cuba che alla Florida. Durante il percorso ci fermeremo in punti panoramici sui famosi ponti che uniscono le isole al continente. I ponti sono 42 e fanno parte della “Overseas Highway”.
All'arrivo a Key West passeggiata orientativa e vista del tramonto dalle terrazze di Mallory Square. Potremo iniziare ad assaporare lo stile coloniale e quasi caraibico di questa cittadina. L'atmosfera stravagante e romantica di Key West ha spinto molti artisti e personaggi di spicco a passare qui una parte della loro vita, due tra tutti gli scrittori Tennessee Williams ed Ernest Hemingway. La zona più interessante di Key West è la Old Town, un pittoresco villaggio dalla vocazione pescatrice, fatto di vicoli e casette di legno, molte nei colori più disparati e ricco di residenze storiche. Il cuore pulsante di Key West, la frizzante Duval Street, ci accoglierà con i suoi numerosi locali, pub, negozi vintage e musei, anche fino a notte fonda per chi volesse!
Pernotteremo in zona centrale di Key West.

5° Giorno – 23 aprile: KEY WEST – EVERGLADES CITY
Dopo la prima colazione, visiteremo la Casa Museo del famoso scrittore Ernest Hemingway. Lo scrittore ha dimorato in questa casa per 10 anni, dal 1930 al 1940 , ed è qui che ha composto “Le verdi colline d'Africa”.
Il suo studio è perfettamente conservato ed i discendenti, del suo famigerato gatto, popolano il giardino dell'abitazione. La casa è stata designata Monumento Storico Nazionale degli Stati Uniti.
Nel pomeriggio partiremo per Everglades City, tornando sulla terraferma e percorrendo un tratto di strada all'interno del Parco Nazionale delle Everglades.
Pernottamento a Everglade City.

6° Giorno – 24 aprile: EVERGLADES CITY - KISSIMMEE
Dopo la prima colazione effettueremo l'imperdibile escursione nel Parco Nazionale delle Everglades, Patrimonio Mondiale Unesco, con le mitiche Airboat. Questo parco è conosciuto come “River of grass”, fiume d'erba; infatti questa non è una zona paludosa ma un intricato sistema di acqua corrente. Questa lussureggiante zona umida subtropicale occupa 1,5 milioni di ettari di praterie di sawgrass, amache di legno duro e una variegata popolazione di animali selvatici che comprende: aquile calve, cervi dalla coda bianca e, naturalmente, l’alligatore della Florida. Il tour in Airboat è uno dei modi più tipici per esplorare questa distesa d'acqua, addentrandosi nei punti più nascosti.

Dopo l'escursione, partenza verso la zona di Orlando con tappe lungo la bellissima costa ovest della Florida con le sue bianchissime spiagge. Sosta a Sarasota, custode di un'eredità artistica trasmessa all'inizio del XX secolo da un impresario circense, con i suoi vivaci quartieri dedicati all'arte ed al teatro.
Proseguimento per Kissimmee, paesino nell'orbita di Orlando, dove pernotteremo.

7° Giorno – 25 aprile: KISSIMMEE - KENNEDY SPACE CENTER – ORMOND BEACH
Dopo la prima colazione ci sposteremo sulla costa orientale della Florida dove visiteremo il Kennedy Space Center, centro del programma spaziale statunitense a partire dal 1958. Qui sono stati progettati, collaudati e mandati in orbita molti veicoli spaziali della NASA. Oltre alla parte centrale strutturata come un parco a tema, il biglietto comprende una visita in autobus del resto del complesso a Merritt Island. Questo tragitto consente di farsi un'idea precisa delle dimensioni colossali del programma spaziale statunitense. Potremo contemplare alcune ex piattaforme di lancio. Durante le soste dedicate, ammireremo da vicino alcuni shuttle e missili lanciati nello spazio negli scorsi decenni.

Proseguimento la sera verso Ormond Beach, dove pernotteremo, con sosta fotografica all'esterno del famoso Daytona International Speedway dove corrono la NASCAR.

8° Giorno – 26 aprile: ORMOND BEACH - ST AUGUSTIN E - JACKSONVILLE
Dopo la colazione, ci avvieremo verso St. Augustine, a cui dedicheremo gran parte della giornata. St. Augustine è la più antica città degli Stati Uniti ed è stata fondata nel 1565 dal generale spagnolo Pedro Menendez de Aviles. Affascinante è il suo centro storico fatto di strade percorribili a piedi, piene di musei, ristoranti e case spagnole restaurate.
Interessante il contrasto tra l'antica St. Augustine e l'architettura del Falger College, completato nel 1888 e caratterizzato da guglie, archi e tetti dalle tegole rosse in stile Spanish Revival.
Il Castillo de San Marcos ci riporta alle battaglie tra gli spagnoli e gli inglesi per la spartizione delle Americhe. Anche il famoso Corsaro inglese Francis Drake attaccò e conquistò questo fortino.

Per chi volesse c'è la possibilità di visitare il divertente Pirate & Treasure Museum, museo tutto dedicato alla pirateria, strutturato come una combinazione di mostre interattive e collezioni storiche.

Nel pomeriggio ci sposteremo a Jacksonville, dove pernotteremo.

9° Giorno – 27 aprile: JACKSONVILLE - TALLAHASSEE – PENSACOLA
Dopo la prima colazione inizieremo il nostro spostamento verso la Louisiana; ci fermeremo in cittadine e paesi della Florida occidentale fuori dalle rotte turistiche europee.
Ci fermeremo a Tallahassee, la sconosciuta capitale della Florida. Tallahassee è una città di querce e dolci colline, con l'atmosfera più vicina a quella del languido sud che a quella caraibica di Miami e delle isole Keys. L'anima di Tallahassee è tutta nel suo miglio quadrato centrale , dove i principali edifici Capitol, il Museum of Florida History e le due università sono a pochi passi da Adams Street, il corso principale. Una caratteristica unica e affascinante è costituita dalle canopy road, le strade “a baldacchino”, fiancheggiate da querce i cui rami, appesantiti dal lichene spagnolo, formano archi sopra le strade.
Proseguimento verso Pensacola, piccola cittadina che conserva un carattere storico, serbato nel Palafox Historic District.
Pernotteremo a Pensacola.

10° Giorno – 28 aprile: PENSACOLA – USS ALABAMA BATTLESHIP MEMORIAL – NEW ORLEANS
Dopo la prima colazione partiremo da Pensacola e percorreremo un piccolo tratto di strada dell'Alabama. Qui ci fermeremo a visitare il “USS Alabama Battleship Memorial”, museo storico militare collocato sulla Mobile Bay, a Mobile.
Avremo la possibilità di visitare internamente la nave da battaglia USS Alabama, nave che ha operato anche nella seconda guerra mondiale. Potremo entrare nei vari ponti ed immaginarci come era la vita dei marinai.
Entreremo anche nel USS Drum, sottomarino usato sempre nella seconda guerra mondiale.
Interessante anche la visita dell'hangar contenente una collezione di aerei da combattimento e da soccorso, utilizzati sul campo negli ultimi decenni.
Proseguimento per il nostro hotel a New Orleans, posizionato a pochi passi dal quartiere francese, e presa delle camere. Passeggiata orientativa nel centro della città.

11° Giorno – 29 aprile: NEW ORLEANS – MISSISSIPPI RIVER - EVERGREEN PLANTATION – NEW ORLEANS
Dopo la prima colazione ci porteremo nella zona del Mississippi River, con le sue ville e piantagioni.
Andremo a visitare la Evergreen Plantation, una piantagione situata sul lato ovest del fiume Mississippi lungo la Louisiana Highway 18. La casa principale fu costruita nel 1790 e ristrutturata nel 1832. E' il complesso di edifici annessi ad una piantagione più intatto della zona, con 37 costruzioni annesse al National Register of Historic Places, tra cui 22 originali case in legno abitate dagli schiavi. Oggi Evergreen Plantation rimane una piantagione di canna da zucchero privata.
Visiteremo sia l'interno della villa, sia gli annessi edifici della servitù e le case degli schiavi.
Ci sembrerà di essere nel film “Via col Vento” e potremo immergersi in un passato non così lontano ma diverso e controverso.
Percorreremo una parte della strada lungo il Mississippi ammirando le innumerevoli ville.

Nel pomeriggio rientreremo a New Orleans e riprenderemo la visita della città.
New Orleans è una delle città più particolari ed affascinanti degli States, famosa soprattutto per la musica, l'architettura creola e l'aura di mistero che la avvolge grazie alla pratica del voodoo, retaggio del folklore risalente ai primi schiavi arrivati nella Louisiana intorno al 1700. In particolare il French Quartier è il quartiere che più rappresenta questa mescolanza di tradizioni, con le sue viuzze, le variopinte casette di legno e le abitazioni di mattoni e pietra riccamente decorate in ferro battuto.

12° Giorno – 30 aprile: NEW ORLEANS – SLIDELL – NEW ORLEANS
Dopo la prima colazione partenza per il vicino paese di Slidell nella zona delle paludi della Louisiana, dette anche Bayou, un gigantesco intrico di canali, paludi e foreste di palme e cipressi.
Faremo un'escursione nelle paludi con avvistamento della fauna autoctona: alligatori, procioni ed altri animali.
Oltre alla flora ed alla fauna è anche interessante capire come l'uomo vive a stretto contatto con ecosistema: vedremo delle case a palafitta, per permettere una vita più tranquilla a distanza di sicurezza da indesiderati animali e soprattutto da alluvioni, sempre possibili in una zona ricca d'acqua ed con un clima quasi tropicale.

Al rientro a New Orleans, proseguiremo la visita della città, dirigendoci al Garden District, quartiere dove potremo ammirare le tipiche case del Sud con le verande in legno, i fiori alle finestre e, perché no, anche la sedia a dondolo sul portico.

13° Giorno –1 maggio: NEW ORLEANS - ITALIA
Prima colazione in hotel e trasferimento in aeroporto in tempo utile per per la partenza del volo di linea verso l'Italia con scalo a Miami.

14° Giorno – 2 maggio: ITALIA
Arrivo di prima mattina a Milano, dove concluderemo la nostra avventura sull'autobus che ci riporterà a San Bonifacio.

 

QUOTE al raggiungimento del numero minimo di partecipanti: Quota per persona in camera doppia standard € 3180

Per motivi organizzativi si richiede la conferma il prima possibile e comunque non oltre il 30 settembre, per una prima valutazione di blocco posti.

 



Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fini operativi, statistici e pubblicitari. Per sapere a cosa servono i cookie e per impostare le proprie preferenze visitare la pagina Privacy Policy. Continuando la navigazione o chiudendo questo avviso, acconsenti all'uso dei cookie e ai termini riportati alla pagina Privacy Policy.
OK